Dottrina

Ultimi articoli pubblicati

Logiche in conflitto: brevi note su prevenzione e Stato costituzionale di diritto - (Vincenzo BALDINI)

Il presente lavoro prende in esame la tutela della sicurezza interna in riferimento alla continua minaccia del terrorismo internazionale evidenziando la problematica compatibilità tra la necessaria azione di  prevenzione e lo Stato costituzionale di diritto, espressione di garanzie essenziali per la tutela della ... 

La stepchild adoption: cenni introduttivi - (Gemma ALBERICO)

Questo contributo si occupa della nuova regolamentazione delle unioni civili, introdotta con la L. n. 76/2016. Particolare attenzione è riservata all’istituto della stepchild adotion, inizialmente prevista dal disegno di legge e successivamente eliminata.

Cesare Beccaria. Note per una lettura costituzionale su “Dei delitti e delle pene" - (Antonio D'ALOIA)

Il presente lavoro offre una lettura suggestiva della celebre opera di Cesare Beccaria "Dei delitti e delle pene" del 1974 mostrando l'attualità del pensiero dell'Autore in ordine ad alcune considerazioni che assumono una portata costituzionale per gli ordinamenti statali.

The... 

Referendum costituzionale e riforma della Costituzione: qualche nota (necessariamente…) critica - (Vincenzo BALDINI)

La riflessione si occupa della consultazione referendaria prevista dall'art. 138 Cost., in particolare della sua praticabilità in merito alla legge di riforma costituzionale riguardante aspetti diversi della Carta costituziona

This work attempts to referendum provided for in t... 

La Corte di Giustizia alle prese con la nozione eurounitaria di embrione umano - (Stefano AGOSTA)

Il lavoro che segue analizza la giurisprudenza sul caso Brüstle sul tema della tutela dell’embrione e degli sviluppi della ricerca scientifica, esaminando l'interpretazione giudiziale fornita dalla Corte di Giustizia circa la definizione del contenuto normativo di embrione umano.

Sul trasferimento disciplinare dei magistrati da parte del CSM alla luce della sentenza n. 170/2015 della Corte costituzionale - (Francesco ZAMMARTINO)

Oggetto di questa breve indagine è la recente sentenza della Corte costituzionale n. 170/2015 che offre lo spunto per alcune brevi riflessioni sul trasferimento disciplinare dei magistrati da parte della sezione disciplinare CSM.

Subject of this brief survey... 

L’intersezione tra discorso commerciale e discorso politico: alcune questioni rilevanti - (Elettra STRADELLA )

L’articolo esamina il tema del "commercial speech" e "political speech" in un'analisi comparata dell’esperienza italiana con la ricostruzione dottrinale e giurisprudenziale della Corte Suprema statunitense attraverso lo studio di alcune pronunce rilevanti.

The article examines... 

Considerazioni "a prima lettura" sugli aspetti sostanziali della esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - (Massimo Luigi FERRANTE)

Il lavoro analizza gli aspetti sostanziali della riforma realizzata dal D.lgs. 16 marzo 2015, n. 28, che ha previsto a livello generale l'esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto. Individuata la natura giuridica di causa di non punibilità della stessa ed affrontate le questioni di dirit... 

La promozione della rappresentanza di genere tra ipotesi di azioni positive e normative antidiscriminatorie - (Alfonso MARESCA)

L’accesso alle cariche elettive da parte delle donne non è mai stato agevole nel nostro Paese, e ciò per problematiche di natura squisitamente sociologica. Sta di fatto che si è cercato di ovviare alle obiettive difficoltà legate alla carenza di rappresentatività femminile attraverso diverse interpretazioni... 


Giurisprudenza

Ultime sentenze pubblicate

La Corte di Giustizia si pronuncia in materia di riservatezza delle comunicazioni elettroniche e accesso ai dati (CGUE, Grande Sezione, sent. 21 dicembre 2016, cause riunite C-203/15 e C-698/15)

Comunicazioni elettronichedati personaliaccesso

L’articolo 15, paragrafo 1, della direttiva 2002/58/CE del Parlamento europe... 

Allestimento di impianti elettrici navali ed esposizione a polveri di amianto: morte per mesotelioma pleurico (Cass. civ., sez. Lav., sent. 19 ottobre 2016 – 10 gennaio 2017, n. 291)

Sicurezza – lavoro – rischio amianto

In tema di responsabilità dell'imprenditore ex art. 2087 cod. civ., qualora sia accertato che il danno è stato causato dalla nocività dell'attività lavorativa per esposizione all'amianto, è on... 

Neonato con Sindrome di Down: responsabile il medico che non ha prescritto l’amniocentesi (Cass. civ., sez. III, sent. 13 ottobre 2016 – 10 gennaio 2017, n. 243)

Sindrome di Down – perdita di chance – responsabilità medica


Qualora risulti che un medico specialista in ginecologia, cui una gestante si sia rivolta per accertamenti sulle condizioni della gravidanza e del feto, non abbia adempiuto correttamente la p... 

L’eccezione di convivenza, opponibile da un coniuge alla richiesta di delibazione della sentenza ecclesiastica di nullità matrimoniale proposta dall'altro coniuge, deve essere formulata, a pena di decadenza, nella comparsa di costituzione e risposta (Cass. civ. sez. I, sent., 7 luglio – 19 dicembre 2016, n. 26188)

Matrimonio concordatario – sentenza ecclesiastica di nullità – delibazione – eccezione di convivenza - limiti

La convivenza stabile e duratura tra gli sposi, successiva alla celebrazione del matrimonio, rappresenta un limite generale di ordine pubblico alla... 

Sul riparto di giurisdizione in caso di controversie sullo scorrimento delle graduatorie di assunzione (Cass. civ., Sezioni Unite, sent.  25 ottobre - 20 dicembre 2016, n. 26272)

Giurisdizione esclusiva – procedure concorsuali – prove selettive

Ex art. 63, comma 4 d.lgs. n. 165/01, restano devolute alla giurisdizione del giudice amministrativo le controversie in materia di procedure concorsuali per l’assunzione dei dipendenti delle P... 

È legittimo il licenziamento individuale intimato per giustificato motivo oggettivo se volto a migliorare l’efficienza gestionale o un incremento dell’attività di impresa (Cass. civ., sez. lavoro, sent., 16 novembre- 7 dicembre 2016, n. 25201)

Lavoro – licenziamento individuale – mutamento assetto organizzativo – giustificato motivo oggettico - sussistenza

Ai fini della legittimità del licenziamento individuale intimato per giustificato motivo oggettivo ai sensi della L. n. 604 del 1966, art. 3, l... 

Liquidazione dell'indennizzo per la riparazione dell'ingiusta detenzione: la valutazione deve essere equitativa (Cass. pen., sez. III, 4 maggio 2016 – 19 dicembre 2016, n. 53734)

ingiusta detenzione – indennizzo – valutazione equitativa

In tema di liquidazione dell'indennizzo per la riparazione dell'ingiusta detenzione, la determinazione dell'indennizzo, pur non avendo portata risarcitoria, deve essere la più equa possibile con rife... 

Il giudice di sorveglianza, se necessario, deve verificare la compatibilità del profilo psichiatrico del detenuto con il regime carcerario mediante una perizia (Cass. pen., sez. I, 29 novembre 2016 – 21 dicembre 2016, n. 54448)

tribunale di sorveglianza – compatibilità del profilo psichiatrico

È principio generale di sistema quello per cui la restrizione cautelare o in esecuzione di pena non può attuarsi, allorquando, per la gravità della condizione patologica del soggetto in vinculis, si impone a costui una ... 

Viola l’art. 8 CEDU rifiutare al detenuto il permesso per partecipare al funerale della madre (CEDU, sezione IV, sent. 6 dicembre 2016, ric. n. 20323-14)

Diritto al rispetto della vita privata e familiare - detenzione - articolo 8 CEDU

Pronunciandosi a maggioranza la Corte EDU ha ritenuto violato l'articolo 3 della CEDU rifiutare al detenuto di ottenere il permesso necessario per lasciare, temporaneamente il... 

CEDU: condannata l'Italia per detenzione illegittima di migranti irregolari (CEDU, Grande Camera, sent. 15 dicembre 2016, ric. n. 16483-12)

migranti - centri di accoglienza - articoli 5 e 13 CEDU

La Grande Camera ha riconosciuto all’unanimità la violazione dell’art. 5 CEDU (diritto alla libertà e alla sicurezza), perché i ricorrenti sono stati trattenuti illegalmente nel centro di primo soccor... 

La Corte di Giustizia sancisce la possibilità per il giudice nazionale di annullare retroattivamente la decisione di un'autorità di regolamentazione nazionale  (CGUE, sez. II, sent., 13 ottobre 2016, causa C-231/15)

Autorità di regolamentazione nazionale - decisione – ricorso – poteri del giudice nazionale

Il giudice nazionale chiamato a decidere su un ricorso presentato contro una decisione dell’Autorità nazionale di regolamentazione nazionale nel settore delle comuni... 

Quando piani o programmi degli Stati membri determinano l’uso di piccole aree a livello locale il rischio ambientale può essere valutato discrezionalmente, soltanto se gli Stati membri stabiliscono che potrebbero avere effetti significativi sull’ambiente (CGUE, sent. 21 dicembre 2016, Causa C-444/15)

Ambiente – valutazione ambientale – rischio ambientale a livello locale- piccole aree

L’attività di esame da parte degli Stati membri dei piani o programmi che determinano l’uso di “piccole aree a livello locale”, può essere dis... 

Il Consiglio di Stato precisa i termini di accesso agli atti concernenti il rapporto di lavoro per i dipendenti di società che svolgono un pubblico servizio (Consiglio di Stato, sez. V, sent. 17 novembre 2016, n. 5441)

Svolgimento pubblico servizio – rapporto di lavoro – accesso agli atti - limiti

I dipendenti delle società che svolgono un servizio pubblico hanno diritto ad ottenere l’ostensione degli atti concernenti il rapporto di lavoro, limitatamente a quelli che iner... 

Il TAR di Brescia si pronuncia sulle modalità di celebrazione delle unioni civili (T.A.R. Lombardia - Brescia, sez. I, sent. 29 dicembre 2016, n.1791)

Unioni civili – matrimonio – modalità di celebrazione – differenze - inammissibilità

Va annullata la deliberazione del Comune che dispone discipline tra loro non solo distinte ma anche qualitativamente differenti relativamente alla celebrazione del matrimon... 

Inammissibili e infondate le questioni sollevate sulla riforma della disciplina banche popolari (Corte Cost., sent. 19 ottobre 2016 - 21 dicembre 2016, n. 287)

Sistema bancario – banche popolari

La Corte ha ritenuto inammissibili e non fondate le questioni sollevate dalla Regione Lombardia in riferimento all'articolo 1 del decreto legge 24 gennaio 2015, n. 3 (Misure urgenti per il sistema bancario e gli investime... 

I coniugi,di comune accordo, devono poter trasmettere al figlio, al momento della nascita, anche il cognome della madre (Corte Cost., sent. 8 novembre 2016 - 21 dicembre 2016, n. 286)

Cognome – cognome materno – principio di uguaglianza – parità morale dei coniugi

La diversità di trattamento dei coniugi nell’attribuzione del cognome ai figli, in quanto espressione di una superata concezione patriarcale della famiglia e dei rapporti fra ...